Su di me: il backstage

Backstage 2017

gennaio 2017

L’anno nuovo porta novità 🙂
Tra qualche mese sarò di nuovo mamma, nascerà Vi, un’altra bimba. La mia piccola A. diventerà sorella maggiore e fa pratica con un bambolotto…speriamo bene.

Backstage 2016

settembre 2016

La mia piccola A. cresce in modo splendido, sorride, chiacchiera, mangiucchia ma non troppo.

Io faccio la mamma, ho ripreso il lavoro, ho traslocato, ho piantato un orto, ho vistitato Basilea, Barcellona, la zona di Zurigo, ho cantato, suonato e camminato. Presto sarò negli States. Sempre con Mr. D. al mio fianco, altrimenti non ce la farei.

Backstage 2015

marzo 2015

Mamma di A. il mio tesoro sorridente.

Backstage 2014

dicembre 2014

Forse sono tornata. Non sono sola, c’è “la piccola mela” con me. Nascerà tra qualche mese e già la adoro.

luglio 2014

M. continua a lavorare, io cucino molto poco. Questo mese di Lu-vembre non mi ispira troppo, vorrei polenta e formaggio, la zuppa nel pane, la coperta e il gatto a scaldarmi. Autunno, here I am.

aprile 2014
L’anno è iniziato da qualche mese, da febbraio sto lavorando al rifacimento del mio blog. Ora lo vedete ancora così, proprio come lo state leggendo ma (spero) che presto cambierà tutto.
Mi sta aiutando M., si diverte, dice. Io passo giornate con le palpitazioni aspettando che il mio blog risorga…lontano da Aruba.
Il mio 2013 si è chiuso in modo un po’ burrascoso, il 2014 è iniziato all’insegna della voglia di cambiar-mi. Sto facendo una gran fatica e la cucina ne risente, ma sono ancora qui.

Backstage 2013

Il blog nel frattempo di anni ne ha compiuti due e mezzo. I pensieri non li ho ancora messi insieme, chissà quanto ci metterò.
Nel frattempo é nata E., la mia seconda nipotina, un mix di sorrisi, occhioni e tenerezza.
Non sa ancora parlare ma sa già fare la faccia scura quando vuole, dicono che un po’ mi somigli.

Backstage 2012

Il blog sta per compiere un anno…e nel backstage sono cambiate un po’ di cose..devo iniziare a “mettere insieme” i pensieri..

Backstage 2011

Cucino. La trovo un’attività rilassante, intima.
Lo faccio soprattutto se ci sarà qualcuno a mangiare con me, mi si riempie il cuore nel vedere il volto di chi mangia cambiare espressione, in quell’attimo tra il dubbio e l’apertura in un sorriso.
“E’ ‘uono” si sente, perchè la B viene masticata insieme al cibo 🙂
Cucino da sola ma non sempre sono sola mentre lo faccio.
C’è qualcuno che ogni tanto mi scatta delle foto, per aiutarmi quando ho le mani impastate di uova e farina e poi suona, per sé e per me.
C’è chi dormicchia sul divano e quando non dorme fa i dispetti oppure rimane a fissare il forno mentre le torte si gonfiano.
E poi c’è mia sorella che mi chiede “ne fai due anche per me???”, mami che mi compra le uova in extremis quando so che farò tardi al lavoro e il supermercato sarà chiuso e poi c’è la Mati che ora ha i dentini e tra un po’ assaggerà la cucina della zia!

img_7385

Schermata+2011-05-16+a+12.34.37

Schermata+2011-05-16+a+12.24.29

sara1

mami1

mati+ponyo