Sfoglia salata e girella dolce…entrambe con Philadelphia!

Questa sera ceno sola, mi sono trovata nel frigo circa 100 grammi di Philadelphia light , mezza melanzana e un pochino di marmellata di mirtilli (ve la ricordate la crostata integrale dell’altro giorno?)
Ho pensato di combinare questi ingredienti per inventare una ricetta dolce e una salata, entrambe con una base di pasta sfoglia (rettangolare):
– Sfoglia alle melanzane e Philadelphia Light
– Girella al Philadelphia Light dolce e marmellata di mirtilli

Tagliate due terzi di pasta sfoglia, la parte più grande servirà per la sfoglia salata, la più
piccola per quella dolce.
Partiamo con la sfoglia salata:
Spalmate interamente la sfoglia con un velo di Philadelphia light (circa 50gr), poi tagliate la melanzana a fettine sottilissime e disponetele sulla sfoglia stando attente a lasciare un paio di cm per il bordo.

Salate le melanzane, fate cadere su di esse qualche goccia di olio evo, cospargetele con rosmarino e grana e infornate a 180° per 30 minuti

Per la girella dolce dividete la vostra piccola sfoglia in 3 strisce.
Aggiungete 2 cucchiaini di zucchero integrale ai 50 gr di Philadelphia rimasti, mescolate bene.

Spalmate metà della cremina sulla prima striscia, sulla seconda striscia spalmate della marmellata e sulla terza il resto della cremina.

Sovrapponete le 3 strisce mettendo al centro quella con la marmellata e poi arrotolatele per ottenere una girella.

Infornate per circa 30 minuti a 180°, vi garantisco che è deliziosa!

Comments

  1. says

    Tesoro, oltre al fatto che ceno spesso sola (o fuori, per non essere sola 🙂 una cosa in comune la abbiamo: il tipo di ingredienti che ci si ritrova in frigo, spesso solo quelli: Philadelphia, pasta sfoglia e mezza marmellata aperta da millenni. E qui ci aiuta solo la fantasia e tu ne hai da vendere!!!

    Un abbraccio e buon pomeriggio
    Mari

  2. says

    Fantastica ricetta!! E anche blog^^ Mi aggiungo molto volentieri ai tuoi follower, se ti va di passare da me mi farebbe piacere. alla prossima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *