Salmorejo Cordobese direttamente dalla Spagna

La ricetta di oggi arriva da Madrid.

Ho un’amica che vive lì, da qualche anno ormai, ultimamente mi ha chiesto un po’ di consigli per realizzare dei muffins e altri dolcetti da preparare e proporre nel bar dove lavora.
Pare che stiano funzionando e che i clienti li apprezzino.
Ecco cosa mi ha scritto un paio di giorni fa, copio ed incollo il suo messaggio, mi ha fatto molto piacere riceverlo 🙂

Ciao Silvia, visto il momento di “magra” del tuo blog (vedi post di qualche giorno fa n.d.a), ho pensato che finalmente é ora di contribuire dopo aver rubato idee e ricette dall’ ultima volta che ti ho scritto.
Approfittando dell’inizio del caldo, ti mando la ricetta con cui inauguriamo ogni anno l’arrivo dell’estate nel bar dove lavoro: il salmorejo cordobese, versione originale direttamente da Cordoba grazie al mio compañero Oche.

Ingredienti:
1 kg pomodori -meglio pera- ben maturi
150 ml di olio di oliva extra vergine
200 gr circa di pane (meglio se del giorno prima)
1 spicchio di aglio
aceto q.b.
sale q.b.

Lavare i pomodori, pulirli e tagliarli a pezzetti.
Togliere la crosta del pane (usare solo la mollica dura)
Spelare l’aglio, tagliarlo a metá e togliere il “cuore”
Mettere i pomodori, l’olio e il pane in un frullatore, aggiungere l’aglio, il sale e un goccio di aceto e frullare per 4 o 5 minuti, fino a ottenere una consistenza cremosa, densa e arancione (se rimane troppo liquido, aggiungere pane e un filo d’olio; se al contrario é troppo denso, aggiungere uno o due pomodori).
Lasciar raffreddare un paio d’ore in frigorifero e servirlo in una ciotola con pezzetti di uovo sodo e prosciutto crudo.

Versione vegana: guarnizione con avocado a pezzetti e semi di papavero.

P.S: Pare che presto proveranno a proporre al bar un gazpacho di mele e cetriolo, speriamo che arrivi anche sul mio blog 🙂
Hasta luego!

Comments

  1. robi says

    ciao silvia, come promesso ti mando la ricetta del nostro freschissimo gazpacho di mele. Visto che non sapevo bene dove scrivertelo, te lo aggiungo a continuazione, vedi poi tu cosa fare con questa ricetta. Stasera faró anche qualche foto per mandartela.
    Ricetta: 2 mele smith (quelle piú verdi e acide)
    1 mela golden (gialla, dolce)
    1 cetriolo grande
    1 spicchio d’aglio (cosa vuoi, siamo in Spagna)
    olio q.b.
    sale q.b.
    un goccio di aceto di mele
    acqua fredda (o ghiaccio, se il frullatore lo permette)
    uvette, menta e semi di papavero per decorare
    Pelare e pulire le mele e il cetriolo. Tagliare tutto a pezzetti e mettre nel frullatore con lo spicchio d’aglio, un filo d’olio, un goccio ma proprio goccio di aceto di mele, un pizzico di sale e mezzo bicchiere di acqua fredda. Tritare tutto fino a ottenere una consistenza cremosa anche se abbastanza liquida (come un succo di pera)
    Lasciar raffreddare in frigorifero almeno una ora.
    Servire in ciotoline, con uvette, un rametto di menta e semi di papavero per decorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *