Pollo allo yogurt e curry

Mentre ero in Scozia mi é venuta un’incredibile nostalgia dei fornelli, nei mesi di giugno e luglio quasi non li ho usati.

Ieri sera ho avuto voglia di ritornare in possesso della mia cucina, mi preparo per l’autunno, non vedo l’ora di avere vetri appannati dal vapore e pentole sul fuoco.
Questo pollo é un piatto veloce e leggero, una sorta di riscaldamento in vista dei prossimi mesi, diciamo.
Non ho ricominciato a mangiare carne, anzi, devo ammettere che mi ha dato un pochino “fastidio” preparare il pollo però avevo voglia di far trovare a Mr.D. qualcosa di gustoso. Ah, l’amour.

Ingredienti per due persone:
300 gr di petto di pollo tagliato a cubetti di 2 cm circa
4 cucchiai di yogurt naturale
Curry q.b. (dipende dai gusti, io ne ho usati almeno 2 cucchiaini)
Sale fino q.b
1 cucchiaio di olio evo
1/4 di cipolla (io ho usato quella rossa)
200 gr di latte 
1 cucchiaio di farina (o maizena o fecola, serve per addensare la salsa)

Per accompagnare:
Riso basmati cotto a vapore
Purea di zucchine
Melanzane in padella 
…qui sta a voi, aggiungete al piatto ciò che più vi piace.

Tagliare il pollo a pezzetti, metterlo in una ciotola, unire 1 cucchiaino di curry, tre cucchiai abbondanti di yogurt e mescolare bene.


Mettere da parte per circa 30 minuti mentre preparerete le altre verdure, il riso o ciò che vorrete mettere nel piatto insieme al pollo.
In una pentola antiaderente versare l’olio, non appena sarà caldo unire la cipolla, lasciarla dorare un paio di minuti e poi aggiungere il pollo, un altro cucchiaio di yogurt ed un altro cucchiaino di curry.
Rosolare il pollo per due o tre minuti, poi aggiungere il sale, il latte (anche se il pollo e lo yogurt avranno rilasciato un pochino d’acqua) abbassare la fiamma e cuocere mescolando per una decina di minuti.

Se notate che il latte si asciuga troppo versatene ancora un po’.
Assaggiare per valutare il sale e la cottura e, poco prima di spegnere, unire il cucchiaio di farina, mescolare per addensare farina e latte e cuocere ancora un minuto.
Spegnere e servire insieme al riso e alle verdure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *