Pink velvet cake…

A distanza di alcuni mesi ho provato di nuovo a preparare la red velvet cake, quella meravigliosa torta dall’interno rosso rubino ricoperta di frosting bianco al formaggio fresco, tanto popolare negli States.
Questa volta ero preparatissima, avevo persino acquistato del colorante in gel in un negozio specializzato (dopo aver scoperto che il colorante liquido che si trova nei supermercati colora molto poco!) e invece il risultato è stato una…pink velvet cake.
Deliziosa, morbida, profumata, sembrava davvero velluto…ma era rosa!!!! E pensare che non ho nemmeno aggiunto all’impasto il cucchiaio di cacao in polvere previsto dalla ricetta originale…
Le ciliegie ed i cuori rossi preparati per la decorazione sono stati prontamente sostituiti con dei cuori rosa e delle palline di zucchero in tinta…eccola qui: buon compleanno Zi-Anna!
Ho seguito la ricetta di Dolci a go go, (anche in questa ricetta non è previsto l’uso del cacao) ve la riporto perché ho modificato alcuni ingredienti rispetto alla sua ma vi consiglio di visitare il suo blog per vedere l’effetto di un colorante rosso efficace 🙂
Per la torta:
300 g zucchero
110 di burro a temperatura ambiente tagliato a pezzettini
3 uova
125 ml di latte parzialmente scremato
125 gr di yogurt bianco (io ho usato lo yogurt greco Total 0%)
2 cucchiai di colorante in gel (ma se utilizzerete quello in polvere provate a metterne uno, il risultato lo vedrete subito, nel caso aggiungetene un altro po’)
200 gr di farina 00
50 gr di maizena
1 cucchiaino di aceto bianco
8 gr di lievito in polvere per dolci
Per il frosting:
250 gr panna liquida da montare
250 gr di mascarpone
250 gr di Philadelphia
110 gr zucchero a velo
Decorazioni di zucchero (in tinta con il colore che otterrete 🙂 )
1 teglia con cerniera da 24 cm
Accendere il forno a 180°C.
Sbattere lo zucchero con il burro, unire le uova e continuare ad amalgamare con le fruste.
Unire latte e yogurt, mescolare e, mentre lo si fa, aggiungere le farine setacciandole.
Aggiungere aceto e lievito e mescolare bene.
Versare il composto nella teglia precedentemente imburrata ed infarinata e cuocere per circa 25 minuti (fate la prova con lo stecchino).
Terminata la cottura, senza aprire l’anello della teglia, lasciar raffreddare per un paio d’ore, poi aprire la tortiera e lasciar raffreddare per altre due ore
A questo punto è il momento di tagliare il pan di spagna, io ho iniziato con il coltello a seghetta e poi ho preseguito con il filo in metallo.
Ho ottenuto tre dischi, quindi due strati di torta.

 

Una volta tagliati gli strati è il momento di farcire la torta.
Montare la panna e mettela nel frigo mentre, in una terrina e sempre con l’ausilio delle fruste, amalgamare zucchero a velo, mascarpone e Philadelphia fino ad ottenere una crema densa. Aggiungere delicatamente la panna montata mescolando dal basso verso l’alto.
(Prima di iniziare a farcire, se la torta vi sembrasse troppo asciutta, prendete un bicchiere d’acqua, sciogliete due cucchiai di zucchero a velo ed utilizzate il composto per bagnare gli strati di torta).
Prendete lo strato di torta da utilizzare come base, spalmate generosamente la crema stando attenti a non abbondare sui bordi, il peso dello strato successivo distribuirà automaticamente la crema dal centro al bordo.
Delicatamente ricoprite con il secondo strato di torta, ricoprite di nuovo di crema e sovrapponete il “cappello”.
A questo punto ricoprite interamente la torta di crema, aiutatevi con una spatola piatta o con il dorso di un cucchiaio in modo da ottenere una copertura omogenea.
Decoratala come preferite ma non troppo tempo prima di servirla (considerate che gli zuccherini tendono a “lasciare” un po’ di colore sul bianco della crema, più tempo restano e più c’è il rischio che perdano colore).

Comments

  1. says

    Mai provata la red velvet cake!!! La tua è deliziosa e pink la trova anche più deliziosa!! Bellissimi i cuoricini sparsi sopra…Un bacione cara!

  2. says

    …beh, ma cosa vuoi di più? Hai creato la concorrente romantica della Red Velvet!! ;D Pink è sicuramente deliziosa e l’importante è l’effetto che fa quando la si mangia, se è buona, non c’è colore che tenga!! 🙂 🙂

  3. says

    magari se avessi aggiunto il cacao il colore sarebbe stato più deciso… o no? In ogni modo è bellissima anche così, anzi, direi che a me piace di più. Auguri alla festeggiata che sarà stata contentissima. Ciao

    • says

      Sai che ho provato in una ciotolina a parte?!..ma non è cambiato il colore..sigh…si è leggermente scurito ma la tendenza era quella di un marrone rosato quindi ho lasciato perdere 🙂 Se hai qualche marca di colorante da consigliare fammi sapere!! a presto cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *