Pasta alle zucchine, coriandolo e mais

Ecco il mio pranzetto di oggi, di nuovo pasta integrale e sapete perché?
Da bambina, un pò per brutte esperienze un po’ grazie ai test, ho scoperto di essere allergica a tante, troppe cose tra alimenti, inalanti (pollini, peli di animali) e sostanze chimiche (coloranti, miscele usate nei cosmetici ecc).
Tra i cibi che mi provocavano allergia c’erano i prodotti integrali, il medico mi aveva spiegato che durante il processo di raffinazione dei cerali vengono tolti elementi che, nei soggetti allergici, provocano reazioni e quindi mi avevo consigliati di mangiare solo cereali raffinati e così ho fatto.
Non sono un medico e non ho molte conoscenze a riguardo, ho sentito spesso dire che le allergie, così come si manifestano improvvisamente possono anche passare improvvisamente; quindi ho deciso di dialogare con il mio corpo con dolcezza per cercare di ri-abituarmi ad assumere tutti quei cibi che per anni non ho potuto mangiare.

Ieri ho provato con la pasta, ero in un parco, sono stata un pò male, non so se la causa fosse la pasta integrale o i pollini, nel dubbio ho deciso di ritentare oggi in ufficio dove la pianta più viva che abbiamo è quella dello sfondo del mio Mac… e per ora sto bene! 😉

Ecco gli ingredienti:

pasta integrale
zucchine
coriandolo in polvere
mais cotto a vapore
olio extravergine di oliva

Mettete sul fuoco una pentola d’acqua e, appena bolle, versate la pasta, mentre cuoce tagliate le zucchine alla julienne, fatele cuocere in un pentolino antiaderente nel quale avrete versato mezzo bicchiere d’acqua e il coriandolo, aggiungete il sale e tenetele mescolate aggiungendo acqua di tanto in tanto.

In questo modo non userete olio per cucinare ma le verdure veranno ugualemente buone, l’importante è stare attenti all’acqua: troppo poca le farà bruciare e troppa vi inzupperà la verdura.

Una volta che la pasta sarà pronta aggiungete le zucchine e il mais, condite un cucchiaio di olio a crudo e servite tiepida.

Comments

  1. says

    veramente sfiziosa, io me la porterei anche al mare. Hai un buon metodo per riabituare il tuo corpo se hai ancora allergia te ne accorgi e accantoni l’alimenti, da piccoli escono fuori a volte delle allergie assurde che poi passano senza che ce ne accorgiamo. Io da piccola per esempio non potevo mangiare le patatine in bustina, ti rendi conto che tortura? Adesso invece posso mangiarle tranquillamente. Spero sia così anche con le tue allergie. Baciotti

  2. says

    Ottimo piattino…ho le zucchine dell’orto, il mais e il coriadolo…potrebbe essere la mia cena. Pure io ero una piccola bambina allergica al mondo…poi puff passato tutto. o quasi, ma comunque ora sono in forma leggera =) Ciao

  3. says

    Ciao Silvia, carino il tuo blog. Non dirlo a me che sono celiaca. Io penso proprio che non proverò ad inserire il grano nella dieta perchè ho una gran paura a farlo. Mi rassegnerò prima o poi a non mangiare mai più pasta e pane con il gusto di pasta e pane. Continua a sperimentare e poi facci sapere. In bocca al lupo!

  4. says

    parlando di allergie @ale e elena, vi dirò ragazze che è andata bene! non ho avuto niente…incrociamo le dita..ne ho mangiata poca, circa 60 grammi … domani provo con il riso integrale..staremo a vedere!!

  5. says

    troppo bello !! anche io uso questo metodo per evitare l’olio !!! che poi vengono lo stesso gustosissime .. tra l’altro uso anche poco sale ,quando ho cominciato a diminuire il sale e l’olio ho pensato che erano insipide le cose ,poi però mi sono accorta che i sapori di ogni singolo ingrediente si gustano molto meglio !! Non so se anche tu hi notato questa cosa …
    complimentissimi per la ricetta . baciuzzi

  6. says

    @Housewives: siiii mi sta succedento per i sapori dolci..è da un pò di giorni che non mangio dolci e ora anche le fragole mi sembrano dolcissime e mooolto + gustose! per l’olio ti saprò dire magari tra qualche giorno 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *