Muffins di Natale alle spezie

Questi mesi senza blog mi sono mancati, molto.

Il motivo è stato in parte la sistemazione di quello che vedete ora, il nuovo “Profumo di cose buone”, in parte è stato a causa della mia salute.

Dicono che in gravidanza, dopo i primi tre mesi, la nausea passi…io ho dovuto aspettare di arrivare a cinque mesi e mezzo per poter riprendere a mangiare e cucinare con gusto 🙂

Essì, c’è una bimba in arrivo, qui sarà “la mia piccola mela”.

Oggi ho deciso di ricominciare, ci provo almeno, vediamo come andrà!

Il periodo è quello giusto per fare esperimenti con le spezie profumate e i dolci morbidi. Ho modificato la mia classica ricetta del plumcake allo yogurt per creare questi muffins.

muffin-di-natale

Ingredienti per 18 piccoli muffins:

1 uovo

4 cucchiai di zucchero grezzo

150 gr di farina bianca

1 vasetto di yogurt (io ho usato “Mila” allo strudel)

80 gr di olio di semi di mais

8 gr di cremor tartaro (oppure una bustina di lievito per dolci)

1 cucchiaino di bicarbonato (se si usa il lievito per dolci non mettere il bicarbonato)

cannella a piacere (io ne ho usata 1 cucchiaino)

zenzero (io ne ho usato 1 cucchiaino)

pepe nero macinato ( 2 piccoli pizzichi)

latte q.b. (io ne ho aggiunti due cucchiai)

1 pizzico di sale

 

Sbattere l’uovo con lo zucchero, setacciare la farina con il cremor tartaro ed il bicarbonato, aggiungerla all’uovo intervallando con lo yogurt.

Mentre si uniscono yogurt e farina mescolare in continuazione.

Aggiungere olio, spezie e mescolare; versare il latte (regolatevi in base alla densità del composto, deve essere piuttosto morbido).

Da ultimo il pizzico di sale , mescolare e versare negli stampi avendo cura di non riempirli fino al bordo ma, all’incirca, fino a metà.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 22/25 minuti.

Sembrerà che siano già ben coloriti dopo soli 10 minuti perché le spezie conferiscono un colore scuro.

Dopo 20 minuti controllarli con lo stecchino, se uscirà asciutto saranno pronti, altrimenti lasciarli ancora qualche minuto.

Sfornare e lasciar raffreddare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *