Involtini di verza ripieni di carne

Dirvi buon anno il 18 gennaio non è male.
Queste settimane sono state un po’ complicate, sono di nuovo a dieta per cercare di risolvere, spero una volta per tutte, il problema delle intolleranze alimentari.
L’aspetto frustrante è che molte persone non capiscono e, o ti dicono “Uff, siamo tutti intolleranti a qualcosa” (però intanto non sono loro a stare male) o, ancora peggio, si improvvisano dottori (qui apprezzo la buona fede e l’interessamento ma, dover stare a spiegare che non tutti hanno la reazione che ha avuto la sorella del tuo vicino di casa -che poi oh, è guarita!- e non per tutti è facile da capire che, magari, io preferisca non scendere nei dettaglissimi di ciò che mi accade).
Detto questo ascolto, sorrido, ringrazio e sfanculo tutti quelli che in queste settimane bevono vino e mangiano pizze in front of me.
Mr.D. però sta bene e non è giusto che subisca la mia dieta, per lui ho preparato questi involtini di verza ripieni di carne. Li ho cotti a vapore e serviti con una salsa velocissima da preparare (è spiegata in fondo al post), riso basmati e zucchine saltate.
Amo molto cucinare a vapore e, in modo particolare, gli involtini a vapore sono un piatto che sicuramente rifarò, restano morbidi, sono leggeri ed il cibo mantiene sapore e principi nutritivi pressoché inalterati.
Ingredienti per 12 involtini:
4 foglie di verza
300 gr di macinato di carne (maiale e manzo)
1 uovo
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
2 cucchiai di pane grattugiato
sale fino q.b.
spezie q.b. (io ho messo peperoncino e origano)
Per accompagnare:
150 gr di riso basmati
1 cucchiaio di olio evo
15 gr di cipolla tagliata a pezzettini
300 gr di salsa di pomodoro
3 cucchiai di panna da cucina
sale q.b.
un pizzico di zucchero
origano in foglie e/o peperoncino in polvere
Per prima cosa staccare delicatamente le foglie dal gambo della verza, se la trovate, consiglio di comprarne metà, per fare 12 involtini ho usato 5 foglie, quindi vi avanzerà parecchia verza (sto pensando come cucinarla tra questa sera e domani…idee che non siano la cassoeula??)

Lavare molto bene ciascuna foglia e scottarla in acqua bollente. Io l’ho cotta a vapore con Bimby (20 minuti, Varoma, velocità 2), per chi non lo avesse basterà scottare la verza in un pentolone pieno d’acqua salata, nel momento in cui l’acqua inizierà a bollire adagiate delicatamente le foglie, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 15 minuti).
Nel frattempo preparare il misto per le polpette mettendo tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastando per qualche minuto.
Quando la verza sarà pronta estrarre delicatamente le foglie, raffreddarle sotto un getto di acqua fredda, poggiarle su un tagliere. E’ importante togliere la parte centrale della foglia di verza perché probabilmente resterà dura, in questo modo poi avrete già la foglia divisa in due. In alcuni casi ho diviso la foglia anche in tre parti, l’importante è che avvolga bene la polpettina e che si possa richiudere su sé stessa.
Una volta creato l’involtino fermare gli estremi della foglia con uno stuzzicadenti e cuocere a vapore per 30 minuti. Avendo Bimby ho cotto 12 involtini contemporaneamante, nella pentola a pressione forse dovrete fare un paio di cotture, suggerisco di accendere il forno a 60 gradi per tenere caldi quelli che cuocerete prima senza che la carne secchi.
Se volete questo è il momento per cuocere il riso basmati in acqua bollente (10/12 minuti ed è pronto) così lo servirete caldo insieme agli involtini.
Oltre al basmati e alla verdura ho preparato una salsa per gli involtini. Ci sono voluti 10 minuti: in un pentolino a fuoco basso, scaldare l’olio e rosolare la cipolla, versare  la salsa di pomodoro, la  panna, aggiungere sale ed origano. Mescolare delicatamente e, se vi sembra troppo densa aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura del riso. Otterrete una salsa, cremosa che si sposerà perfettamente con il gusto degli involtini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *