Giorno 10 – Le Shetland: pedalare contro vento

Siamo alle Shetland da ieri, dopo 8 ore di nave dalle Orcadi. Amo andare in nave, tanta é la paura dell’aereo quanta l’emozione che provo ogni volta che salgo su una nave o barca che sia.

Qui a Lerwick, il villaggio principale, c’é un bellissimo museo dedicato alla storia delle isole; naturalmente, il mare la fa da padrone qui e la parte dedicata alle barche ed alla storia dei pescatori é molto affascinante.

Ma non sono venuta fino a qui per fare il marinaio, sono venuta a fare la ciclista! 😉

Oggi abbiamo noleggiato una bici, siamo saltati su un traghetto (più simile ad una chiatta, in realtà…) e abbiamo raggiunto Burrey, una delle isole dell’arcipelago, per girarla in bici e tentare di raggiungere Noss, un’altra isola, dichiarata “riserva naturale”.

Non avevo calcolato due dettagli: il vento e le salite!
Quando poi la salita é controvento…siamo al top! In alcuni punti sono dovuta scendere per portare la bici a mano. Non ho potuto fare a meno di pensare a chi affronta veri e propri viaggi in bici, mi piacerebbe molto, anzi, diciamo che mentre arrancavo in salita immaginavo con Mr.D. un ipotetico viaggio futuro da fare su due ruote.
Alla fine ho dovuto smetterla: parlare e pedalare é troppo faticoso, meglio discuterne davanti ad una birra  🙂
Ne é valsa la pena, vero?!
Non mi sta andando molto bene per quanto riguarda il cibo vegetariano: quasi ogni giorno mangio contorni oppure antipasti, solo in un paio di posti ho trovato qualcosa privo di carne o pesce tra le portate principali.
Questa sera potevo scegliere tra risotto alle barbabietole e formaggio, formaggio di capra fritto e barbabietole. Buoni, no…?
Ho scelto la seconda senza le barbabietole, all’alba dei trent’anni sono ancora traumatizzata dalle barbabietole che una zia mi faceva mangiare da bambina: fucsia, fredde e imbevute nell’aceto che nemmeno la spugna di Gesù in croce….aiuto!!
Credo che quando tornerò farò un mese sabbatico per depurare il fegato, mangio un uovo ogni mattina e qualcosa di fritto almeno una volta al giorno. Poi ci si chiede perché nel Regno Unito la percentuale di persone sovrappeso o obese sia così alta…
(http://www.eufic.org/article/it/artid/Quanto-e-grande-il-problema-del-sovrappeso-in-Europa-OMS-lo-sa/)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *