C come Cacao: nei biscotti Abbracci

La C poteva essere tante cose.
Inizialmente avevo pensato a dei cavolfiori, poi però ho pensato che dopo i broccoli di ieri serviva qualcosa di dolce quindi ho scelto il cacao.

Devo fare una premessa: i miei biscotti preferiti di quando ero bambina si chiamavano Dolci Fiocchi, ora il famoso Mulino non li produce più e non riesco a trovare in rete una ricetta che li ricordi.
Al secondo posto nella mia personalissima classifica c’erano gli Abbracci, adoravo inzuppare prima la parte chiara e poi la parte scura (che, se i ricordi non ingannano dato che non compro più un pacco di questi biscotti da anni, era sempre un po’ più piccola…ed ora ho capito il perchè!).

Ho cercato a lungo in rete la ricetta per i Dolci Fiocchi senza esito (ma giuro che li scoverò!), qualche tempo fa invece mi sono per caso imbattuta nella ricetta per gli Abbracci.

Eccola qui, è quasi perfetta ed i biscotti assomigliano tantissimo agli originali.
Il tempo di preparazione è di circa 40 minuti.
Pubblico in ogni caso i passaggi fatti da me così che, se qualcuno vorrà provarci, abbia un’idea di cosa fare.
Rispetto alla ricetta trovata in rete ho utilizzato solo burro (e non margarina+burro)
La parte chiara resta un po’ più morbida e porosa e in cottura si gonfia di più.

L’ho trovata anche un po’ più ostica da lavorare, resta appiccicosa e quindi suggerisco di lavorare prima quella chiara e poi attaccare la parte al cacao.

Per il resto seguite la ricetta e non ve ne pentirete!
Complimenti alla persona che l’ha pubblicata sul ricettario di Bimby.

Comments

  1. says

    Anche io adoro gli abbracci, e sono al secondo posto della mia classifica personale di biscotti comprati (al primo ci sono i pan di stelle…). Sembrano davvero simili agli originali, brava!
    Un bacione, GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *